Nuova connessione tramite Portale dell' Automobilista

Tratto da documento informativo redatto da Omar Montanari (MMB)

Con il presente articolo voglio chiarire alcuni aspetti a riguardo della nuova procedura di collegamento al CED.Mi riferisco in particolare alla richiesta che vi sarà giunta dalle varie motorizzazioni per verificare, tramite le software house che gestiscono il vostro programma gestionale di revisione autoveicoli, la possibilità o la necessità di collegarsi al CED attraverso il Portale dell'Automobilista. Tale sistema, e come esso anche il pagamento dei bollettini postali in automatico,  risulta essere ancora in via di sviluppo. Al momento le varie software house non sono in grado di sopperire alle richieste di aggiornamento software dei Centri di Revisione, in quanto non esiste una procedura chiara e definitiva del nuovo tipo di collegamento.Vorrei consigliarvi, ove possibile, l'interfacciamento con il CED mediante una linea ADSL, in quanto quest'ultima, oltre ad una maggior velocità di connessione, presenta anche una maggiore sicurezza dati rispetto alla normale linea ISDN.Vi riporto di seguito quanto comunicatomi dal sig. Omar Montanari ( titolare della ditta MMB ) in una e-mail da poco ricevuta:"L´obiettivo finale sarà il seguente:
Il veicolo si presenta al centro di revisione. L´operatore inserirà la prenotazione ed effettuerà un primo collegamento al portale verificandone la corrispondenza del telaio alla targa prenotata.
Contestualmente dovrà effettuare il pagamento del bollettino in automatico, se titolare di un conto banco posta, o manualmente inserendo gli estremi dei bollettini pagati presso un qualunque sportello. Il veicolo non potrà accedere alla fase di revisione sino a quando queste due procedure non saranno concluse positivamente. Al termine della revisione sarà effettuato un ulteriore collegamento per la stampa dell´etichetta. Attualmente sono in corso i test per prevedere la stampa dell´etichetta solo dopo l´invio corretto del file .rev.
"
Il sopraccitato Omar Montanari comunica inoltre che tale procedura, che ricordo è in via di sviluppo, richiederà probabilmente molto tempo ( alcuni mesi o forse più di un anno).Sarà nostra cura aggiornarvi tramite il nostro sito o di persona, riguardo gli sviluppi della situazione.Sempre al vostro servizio cogliamo l’occasione per porgere Cordiali Saluti.